Nel mio lavoro di psicologa e psicoterapeuta con adulti, bambini, adolescenti e le loro famiglie, mi occupo di:

  • consultazioni psicologiche per problematiche emotive e relazionali con adulti, bambini e adolescenti
  • valutazioni degli apprendimenti e dei DSA (dislessia, discalculia, disortografia e disgrafia)
  • consultazioni psicologiche familiari
  • consulenza e supporto alla genitorialità
  • psicoterapia e percorsi di sostegno psicologico con bambini e adolescenti
  • consulenza e percorsi di sostegno psicologico e psicoterapia con adulti
  • sessuologia

Ricevo nel mio studio a Milano in Viale Vittorio Veneto 30.

Consulenza psicologica e psicoterapia: di cosa parliamo?

La consulenza psicologica può essere individuale, di coppia o familiare.

È indicata quando la persona, la coppia o la famiglia sta vivendo un momento di passaggio o di crisi per il quale sente che potrebbe essergli utile un aiuto esterno. Questo aiuto può avere una funzione di supporto emotivo, chiarificazione, confronto, parere professionale.
Spesso i motivi per cui si arriva da uno psicologo sono legati ad un disagio o sintomo emergente come ansia, insonnia, difficoltà relazionali, lutti, paure, ma anche solo per conoscersi meglio e fare luci su aspetti della propria vita che si vorrebbe cambiare.

Una prima fase è quella della consultazione psicologica, che si svolge in due o tre incontri e che permette di focalizzare il problema, di conoscersi e di iniziare un intervento di supporto e chiarificazione.

Al termine della consultazione iniziale ci sarà un momento di restituzione su quanto emerso nei precedenti incontri, in cui
si potrà capire che tipo di lavoro si potrà fare insieme.

Ci si potrebbe orientare verso:

  • La prosecuzione della consulenza: la difficoltà del paziente è specifica e circoscritta e richiede una consulenza psicologica di breve durata. Si proseguirà quindi se necessario per alcuni altri incontri focalizzati sul problema portato.
  • Sostegno psicologico: questo tipo di percorso prevede la prosecuzione degli incontri con lo psicologo per un periodo di tempo non determinato a priori, orientato ad un sostegno nella situazione di cambiamento e crisi che si sta vivendo. Si tratta di un lavoro focalizzato sul momento presente in cui trovare ascolto e riflettere insieme al professionista sulle modalità per affrontare al meglio ed in senso evolutivo la difficoltà che si sta vivendo.
  • Psicoterapia: la psicoterapia è un lavoro più lungo e approfondito rispetto ai precedenti, in cui è possibile conoscersi meglio, prendere contatto con ciò che si sente, dare nuovo significato alle proprie esperienze passate e presenti, per affrontare poi in modo più sereno e consapevole quelle future

Le sedute durano solitamente 50 minuti e hanno un costo che viene valutato insieme al paziente durante i primi colloquio di consultazione.

Allo stesso modo, il tipo di percorso che si potrà fare insieme e la sua durata saranno sempre valutati e concordati insieme.

Psicologia per bambini e adolescenti

Il lavoro psicologico con i bambini si svolge in una stretta collaborazione con i genitori, a volte prevedendo anche la loro presenza nella stanza di terapia, perlomeno in una fase iniziale o con bambini piccoli.
Il lavoro di consultazione, valutazione e psicoterapia con i bambini si svolge attraverso il gioco ed i disegni oltre che la parola. L’elemento maggiormente terapeutico nel percorso psicologico con un bambino è la relazione: il bambino riconosce spontaneamente la relazione con lo psicologo come un “luogo” dove poter portare contenuti ed emozioni come paure, rabbia, domande difficili da esternare all’interno del contesto familiare.

La figura dello psicologo è una figura per il bambino solida, neutra, rassicurante ed esterna ai suoi legami principali, come quelli con i genitori. Come per l’adulto, anche per il bambino a volte è più facile esprimere le emozioni che più lo confondono o turbano, le sue insicurezze, con una figura neutra ed esterna alla famiglia, che non deve preoccuparsi di poter ferire o preoccupare esternando rabbie o paure.

La consultazione ed il percorso psicologico con il bambino però è anche un supporto ai genitori, che possono essere accolti e sostenuti nei loro dubbi e preoccupazioni, da uno sguardo esterno ed esperto come quello dello psicologo.

Nel mio lavoro mi occupo di tutto quello che riguarda il benessere nella crescita dei bambini e delle loro famiglie. Sono diverse le problematiche riguardo a cui i genitori spesso chiedono un aiuto e che è possibile affrontare insieme:

  • le difficoltà emotive dei bambini, le paure, le ansie
  • le difficoltà scolastiche dei bambini
  • i disturbi dell’apprendimento
  • i problemi del sonno e le paure dei bambini nel dormire da soli
  • l’iperattività nei bambini
  • difficoltà di attenzione e di concentrazione nei bambini
  • difficoltà di socializzazione nei bambini
  • difficoltà nel comportamento nei bambini
  • difficoltà dei bambini ad affrontare le regole ed i limiti
  • difficoltà nella regolazione dell’aggressività dei bambini, le crisi di rabbia
  • difficoltà dei bambini nel separarsi dai genitori
  • difficoltà nell’affrontare la nascita di un fratellino
  • difficoltà dei bambini legate alla separazione dei genitori
  • balbuzie nei bambini

Il percorso psicologico per un adolescente o preadolescente favorisce la sua crescita e la sua autonomia, accogliendo, chiarificando e dando forma alle sue emozioni e pensieri, in modo che possano strutturarsi in una narrazione che sostenga la strutturazione di una identità in formazione.

La consultazione o il percorso psicologico con un adolescente risulta importante anche per i genitori, che possono essere sostenuti nel complesso compito equilibristico tra giusta distanza e insieme supporto, dell’essere genitore di un figlio adolescente.

Le problematiche che gli adolescenti ed i loro genitori usano portare in consultazione e su cui è possibile lavorare insieme possono essere, tra le altre:

  • crisi adolescenziale
  • conflittualità degli adolescenti con i genitori
  • disturbi alimentari negli adolescenti
  • difficoltà scolastiche o ritiro scolastico in adolescenza
  • difficoltà di concentrazione in adolescenza
  • isolamento adolescenziale
  • ansia, attacchi di panico, sintomi depressivi negli adolescenti
  • bullismo
  • difficoltà degli adolescenti nel rapporto con il proprio corpo
  • comportamenti autolesionistici in adolescenza
  • difficoltà nel rapporto con i pari in adolescenza
  • difficoltà nel vivere la sessualità nella pubertà
  • confusione nell’identità sessuale in adolescenza

Adulti: consulenza e psicoterapia

Anche l’età adulta ci vede sempre in crescita e in cambiamento. In un momento sociale in cui la cultura psicologica è sempre più diffusa, la consulenza psicologica e la psicoterapia  sono risorse che vengono utilizzate non solo in momenti acuti di crisi, ma anche per conoscere meglio se stessi ed essere aiutati a ri-orientarsi nel proprio percorso evolutivo.
Con gli adulti e giovani adulti spesso lavoro su:

  • momenti di ansia o di insorgenza di attacchi di panico
  • sentimenti depressivi
  • momenti di crisi e di passaggio, decisioni difficili
  • difficoltà nelle relazioni con altri significativi
  • traumi e lutti

Questi rappresentano momenti in cui un segnale in noi o in ciò che ci accade ci parla di  qualcosa che ha bisogno di trovare un’altra forma, più adeguata e funzionale al momento presente. Sono momenti in cui un sintomo, un segnale di allarme, ci consegna un messaggio che è possibile decifrare, e poi utilizzare, insieme.

Sessuologia e consultazione sessuologica

consulenza-sessuologicaVivere in modo soddisfacente e sereno la propria sessualità è importante per il benessere psicofisico in tutte le fasi della vita.

Fattori emozionali, relazionali e fisiologici possono creare un disequilibrio, transitorio o duraturo, nella percezione della funzionalità della propria sessualità all’interno della relazione o in una dimensione individuale.

La consulenza e la terapia sessuologica posso essere utili per affrontare diverse aree che comprendono aspetti della propria sessualità e di altre sfere come quelle emotive, dei sentimenti, della relazione e del rapporto col proprio corpo ed il proprio sé.

L’intervento di consulenza sessuologica può essere rivolto:

  • All’individuo o alla coppia che presentano una disfunzione che ostacola una sana e soddisfacente vita sessuale o che, per varie ragioni, non necessariamente comprese nella categoria della disfunzione sessuale, si sentono insoddisfatti delle proprie relazioni o della propria sessualità
  • Agli adolescenti che sentono il bisogno di informazioni o di consulenza relative alla propria vita sessuale e di relazione
  • Ai genitori che si trovino ad affrontare con i bambini o ragazzi queste tematiche
  • Alle donne in gravidanza
  • Alle donne in menopausa
  • A persone che sentono di avere difficoltà rispetto al proprio orientamento sessuale e/o alla propria identità di genere.

Tematiche interenti

  • Orientamento sessuale e omosessualità
  • Educazione e informazione sessuale
  • Sessualità in menopausa
  • Gravidanza e sessualità
  • Sessualità nell’adolescenza
  • Parlare del sesso con i figli
  • Abuso sessuale o traumi di carattere sessuale
  • Pazienti con malattie croniche, cardiopatia, diabete, situazioni post operatorie…
  • Differenze culturali nella sessualità
  • Malattie sessualmente trasmissibili
  • Interruzione volontaria di gravidanza
  • Sessualità nel matrimonio
  • Sessualità quando nasce un figlio

Problematiche relative alla vita sessuale 

  • Assenza del desiderio sessuale
  • Difficoltà sessuali o di comunicazione della coppia
  • Difficoltà relazionali
  • Compulsività e dipendenza sessuale
  • Devianze sessuali

Problematiche sessuali maschili

  • Eiaculazione ritardata o assente
  • Eiaculazione precoce
  • Difficoltà di erezione

Problematiche sessuali femminili

  • Vaginismo
  • Penetrazione Dolorosa o Dispareunia
  • Anorgasmia Femminile o Frigidità