Educarsi alla felicità, secondo la filosofia

La felicità come siamo abituati a riconoscerla, corrisponde ad una sensazione di espansione, come se il nostro essere, anche solo per un momento, non incontrasse limiti e ostacoli nel mondo. Perlomeno nel nostro mondo, per come lo viviamo.

In questo momento più che mai, però, di limiti imposti ne viviamo molti.

La filosofia ci dice che anche in una dimensione ristretta come quella che siamo costretti a vivere ora possiamo essere felici.

Ci ricorda che felicità è:

🌿Valorizzare la nostra soggettività.

🌱Vivere in modo creativo, inventando noi gli oggetti e il modo in cui stanno intorno a noi.

🪴L’assenza di sazietà. La meraviglia. La ricerca di significato. Il rispetto nei confronti delle cose del mondo e delle persone, senza ridurle a sè nella ristrettezza dei nostri parametri valutativi.

🎋Sviluppare abilità e “virtù”. Virtù non come coartazione, inibizione, ma come valore. Modo di vivere che ci corrispondono.

🌲Cogliere dalla vita le possibilità che presenta ogni particolare momento. Uscire dalla posizione del “subire”, imparando a cercare soluzioni per superare le difficoltà.

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *